VISION iV

Studio progettuale VISION iV

Studio progettuale VISION iV

12. 2. 2019

Con lo studio progettuale VISION iV, ŠKODA fornisce una visuale concreta sul futuro elettrico della marca.

Con lo studio progettuale ŠKODA VISION iV, la casa automobilistica ceca presenta al Salone dell’automobile di Ginevra (dal 5 al 17 marzo 2019) la prossima tappa verso la mobilità elettrica. Con due schizzi a livello di design, ŠKODA stimola l’interesse verso il suo primo veicolo basato sul sistema modulare di elettrificazione a elementi componibili (SME). Il coupé crossover a quattro porte affascina con le sue linee sportive ed emozionanti. Lo ŠKODA VISION iV combina una carrozzeria atletica, ruote da 22″ ottimizzate aerodinamicamente e parafanghi massicci con una linea del tetto fluida in stile coupé. Una caratteristica linea laterale collega la parte anteriore con quella posteriore e sottolinea le chiari superfici delle porte senza maniglie. Al posto dei classici retrovisori esterni vengono utilizzate fotocamere, le cui calotte ricordano visivamente le pinne degli squali.

La parte frontale fornisce una nuova interpretazione della tipica calandra ampia ŠKODA, con listelli verticali fini e strutture cristalline. Particolarmente vistosi sono un listello luminoso orizzontale nell’area superiore della calandra e le grandi prese d’aria pronunciate nel paraurti anteriore aerodinamico, che sottolineano l’aspetto sportivo.

Sulla parte posteriore massiccia si trovano un bordo dal taglio netto aerodinamico e cristallini luci posteriori a LED, le quali interpretano la tipica forma a C di ŠKODA in modo nuovo e sottolineano l’ampiezza del veicolo insieme alla banda luminosa sopra al diffusore posteriore. Un ulteriore elemento di richiamo sul portellone è la scritta ŠKODA, le cui singole lettere sono illuminate in rosso.

Mobilità elettrica

L’anno 2019 rappresenta per ŠKODA l’ingresso nell’era della mobilità elettrica. A 124 anni dalla fondazione, la casa automobilistica ceca lancia sul mercato la SUPERB PHEV con propulsione ibrida plug-in e l’e-CITIGO, un veicolo che funziona esclusivamente con batterie elettriche. Nel 2020 seguiranno i primi veicoli di serie con SME. ŠKODA investirà nei prossimi quattro anni circa due miliardi di euro in motorizzazioni alternative e in nuovi servizi di mobilità; entro la fine del 2022 presenterà oltre dieci modelli elettrici.

Ultime News

Tutte le News