ŠKODA VISION RS

ŠKODA VISION RS
ŠKODA VISION RS

ŠKODA VISION RS

30. 8. 2018

ŠKODA VISION RS, la nuova concept car dinamica, svela il design della prossima generazione di modelli RS e della vettura compatta del futuro.

Con la ŠKODA VISION RS, il marchio ceco unisce la sua tradizione sportiva a un futuro sostenibile. In occasione del Paris Motor Show 2018 che si tiene a ottobre, questo straordinario prototipo, con il suo linguaggio dinamico in termini di design e la sua efficiente trazione ibrida plug-in, ci offre un primo assaggio del prossimo livello evolutivo dei modelli sportivi RS di ŠKODA e del design delle vetture compatte del futuro. Attraverso l’utilizzo di materiali vegani prodotti in modo sostenibile, ŠKODA dimostra anche un’elevata sensibilità per l’ambiente.

SPORTIVA, DENTRO E FUORI

Linee precise. Superfici lisce. Contorni definiti. La VISION RS mette in evidenza in modo netto i geni delle auto da corsa ereditati nel corso dei 117 anni di storia che ŠKODA vanta nel campo dell’automobilismo. Tutti i dettagli degli esterni, come ad esempio i fari snelli, il diffusore posteriore e lo spoiler sul tetto, contribuiscono a creare un movimento della vettura tagliente ed efficace, come quello di un proiettile.

Il DNA sportivo della VISION RS trova la sua espressione futuristica nel design degli interni. Carbonio a profusione in tutti gli elementi. Il design della struttura, i sedili che sembrano fluttuare e i dettagli in cristallo molato rendono evidente fin da subito l’approccio audace e competitivo di questa vettura.

La vernice bianca brillante e il carbonio creano sorprendenti contrasti
La vernice dall’effetto cristallo brillante con pigmento Xirallic fa scintillare con un leggero effetto bluastro la finitura bianca luccicante della ŠKODA VISION RS. Le componenti organiche presenti nella vernice riflettono il calore, riducendo così la temperatura degli interni. Numerosi elementi in carbonio nero applicati alla carrozzeria creano un particolare contrasto con la vernice bianca. Il materiale high tech, largamente usato nell’automobilismo, è presente nel nuovo design della calandra, degli spoiler anteriori e posteriori, dei retrovisori esterni, delle minigonne, delle prese d’aria e del diffusore posteriore.

Materiali vegani, produzione sostenibile e superfici speciali
Per la parte superiore dei sedili rivestiti in Alcantara viene utilizzato un tessuto in carbonio realizzato in filo di poliestere riciclato al 100%; dall’aspetto quasi fluttuante, i sedili presentano inoltre sui loro cuscinetti di supporto laterali un’inconfondibile firma: bandiere ceche che celebrano la nascita della Cecoslovacchia 100 anni fa. Un altro esempio del carattere sostenibile di questa vettura sono i tappetini realizzati in tessuto Piñatex con trama in carbonio: un materiale dalle alte prestazioni che trae le sue fibre dalle foglie della pianta dell’ananas. Il volante sportivo, con al centro un contrassegno distintivo simile a quelli presenti nelle auto da corsa, presenta un’imbottitura centrale dalla stessa grana distintiva, ovvero piccoli triangoli ripresi anche nelle altre componenti degli interni, e porta avanti il DNA di ŠKODA verso i futuri modelli del marchio.

UN FUTURO ALL’INSEGNA DELLA POTENZA

La ŠKODA VISION RS a trazione ibrida plug-in abbina un motore TSI da 1.5 litri con una potenza di 110 kW (150 CV) a un motore elettrico che fornisce 75 kW (102 CV). Insieme producono una potenza pari a 180 kW (245 CV), che permette a questo studio progettuale un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 7.1 secondi, con uno scatto intermedio da 80 a 120 km/h in 8.9 secondi. Questa vettura atletica dalle forme compatte emette in tutto soltanto 33 grammi di CO2 per chilometro.

Solo con la potenza della batteria questo modello è inoltre in grado di coprire distanze fino a 70 chilometri, garantendo così una guida a livello locale a emissioni zero. La batteria agli ioni di litio, dalla capacità di 13 kWh, può essere ricaricata in 2.5 ore alla stazione di ricarica utilizzando un cavo. In alternativa, la ŠKODA VISION RS può anche essere ricaricata a una qualsiasi presa di corrente di casa o durante la guida attraverso il sistema di recupero dell’energia.

Già le prime bozze di questa vettura evidenziano una delle principali componenti di questo prototipo, ovvero l’aerodinamica. La parte frontale è definita in modo preciso e i suoi fari snelli donano alla vettura una grande dinamicità. La parte posteriore è caratterizzata da un diffusore e da uno spoiler sul tetto ottimizzato in termini di aerodinamica. La ŠKODA VISION RS è lunga 4’356 e larga 1’810 millimetri, con un’altezza di soli 1’431 millimetri e un passo di 2’650 millimetri.

Integrando all’interno della sua struttura evidenti richiami alle auto da corsa, questa vettura è in grado di trasmettere un assaggio della fase successiva del design dei modelli performance RS e, allo stesso tempo, porta avanti la tradizione ŠKODA lunga ben 117 anni nel settore dell’automobilismo. La combinazione di lettere «RS» venne introdotta la prima volta nel 1974 per le vetture sportive da rally 180 RS e 200 RS e divenne poi famosa in tutto il mondo a seguito del successo raggiunto dalla 130 RS. Dal 2000 in poi l’acronimo è stato usato per identificare le varianti in termini di performance di diverse serie di modelli ŠKODA.

Il quadro strumenti dalle forme allungate e dotato di elementi in carbonio richiama i contorni simmetrici della calandra. Gli inserti decorativi della VISION RS consistono in cristalli appositamente tagliati a mano da Lasvit, azienda ceca produttrice di vetro. Il quadro strumenti presenta decori di design specifici RS ed è illuminato da effetti luminosi che interagiscono con il touch screen del sistema di infotainment.

La console centrale della VISION RS, che presenta un design strutturato con funzione cambio automatico con selettore ad impulsi «shift by wire» del DSG integrata, è completamente realizzata in carbonio; questo materiale high tech, che ricorre anche negli elementi decorativi, nelle portiere e nei sedili, evoca un collegamento diretto con l’universo delle auto da corsa. Le speciali maniglie delle portiere a forma di passante richiamano le auto da corsa, mentre gli scomparti portaoggetti dotati di elastici in plastica sono «simply clever». Oltre all’aspetto sportivo, la sostenibilità rappresenta l’altra caratteristica fondamentale della ŠKODA VISION RS. Ad esempio, le fibre in carbonio contengono poliestere riciclato al 100%, mentre i rivestimenti dei sedili sono realizzati in Alcantara vegana.

RITORNO AL FUTURO

La ŠKODA VISION RS si fa portavoce di una nuova generazione di vetture compatte del marchio. Durante la fase di modellazione della vettura, i designer si sono lasciati ispirare dalla ricca tradizione all’insegna della competitività che ŠKODA vanta nel settore dell’automobilismo. E ora ammirate come la tradizione ha ispirato il futuro.

La sede del settore Design ŠKODA è una villa risalente al 1890 e situata sulle rive del fiume Jizera, nell’area Česana di Mladá Boleslav: questa struttura fa parte dell’innovativo ŠKODA AUTO Technology Centre, sede soggetta a stretta sorveglianza, trasferita a Česana nel 2008 e poi rimodernata nel 2015. É proprio questo il luogo in cui la tecnologia futurista e la tradizione si incontrano in ambienti idilliaci e creano un’atmosfera molto speciale in grado di incentivare il lavoro creativo. Ed è sempre qui che il capo designer Oliver Stefani, insieme a 150 dipendenti provenienti da 26 diversi paesi, sta sviluppando il linguaggio del design ŠKODA del futuro. In passato la villa fu la residenza privata del produttore tessile Franz Hiller. Durante il XIX secolo quest’area ospitò inizialmente degli stabilimenti di produzione tessile. La produzione di componenti per i veicoli ŠKODA fu quindi avviata a metà del XX secolo.

Con tratti sicuri e ispirandosi alla storica vettura da rally ŠKODA 130 RS, un designer seduto nel cortile della villa è intento a disegnare su un tablet una vettura compatta dal carattere atletico, con linee fluide e precise e contorni distintivi: la ŠKODA VISION RS.

Il secondo video invita lo spettatore all’interno dello studio nella capitale della Repubblica Ceca, non lontano dal castello di Praga, dal ponte Carlo, dalla Casa danzante e dal palazzo Žofín. Tuttavia, i primi progetti per i futuri modelli ŠKODA non vengono realizzati soltanto nello studio di design di Česana/Mladá Boleslav, ma anche nel suggestivo ambiente e nell’atmosfera di un edifico in stile liberty praghese situato in Masarykovo nábřeží.

All’interno di uno schizzo, un designer ŠKODA traccia abilmente interni sportivi e ariosi dotati di sedili che sembrano fluttuare nello spazio ed elementi in carbonio e in cristallo che creano straordinari effetti luminosi e riferimenti stilistici all’automobilismo. La ŠKODA VISION RS è realizzata in bianco brillante, colore che sottolinea la sua tecnologia all’insegna di una guida pulita e l’utilizzo di materiali prodotti in modo sostenibile.


Ultime News

Tutte le News