Questa è una pagina supplementare della pagina iniziale. Cliccate sul pulsante per tornare indietro.

Torna alla pagina iniziale

Motori elettrici

Come viene misurato il consumo?

Per le auto elettriche il consumo di energia è espresso in chilowattora per 100 km percorsi (kWh/100 km). Sul quadro strumenti è possibile visualizzare le informazioni sul consumo attuale e medio, proprio come per le auto convenzionali. Viene inoltre indicata la quantità di energia rigenerata restituita alla batteria.


Esiste una differenza tra i motori elettrici degli ibridi plug-in e quelli delle auto elettriche pure?

Sì. Quando si progetta un’auto puramente elettrica, si presume l’assenza di altri tipi di trazione nell’auto, per cui non è necessario prevederli. Di conseguenza è possibile adescare il motore in modo ottimale per la coppia, la potenza, il regime e le opzioni veicolo necessarie. D’altra parte il design del motore ibrido deve anche tenere presente le caratteristiche del motore a combustione interna da accoppiare al motore elettrico, concentrandosi sulle possibilità di collegamento meccanico, sulle temperature operative, sul regime e sulla fascia di potenza. Anche il sistema di controllo della trazione è più complesso. L’auto deve essere in grado di muoversi in modo puramente elettrico, con un motore a combustione, o in modalità combinata, e sempre usando l’energia in modo ottimale.


In che misura il motore elettrico e il motore a combustione si comportano in modo diverso?

Le fasce di potenza e le coppie dei singoli motori sono molto diverse. Mentre la potenza e la coppia di un motore a combustione aumentano con il numero di giri fino al raggiungimento del regime superiore, in un motore elettrico la coppia massima viene erogata con quasi zero giri e diminuisce al raggiungimento del regime superiore. In pratica, questo significa che un’auto elettrica ha la massima trazione alla partenza e quindi una risposta dinamica relativamente elevata. Inoltre, un motore elettrico non necessita di una trasmissione a frizione a più rapporti grazie al regime molto alto. Ciò significa che con una sola marcia o con un riduttore un’auto elettrica media passa dall’arresto alla velocità massima.


E per quanto riguarda la manutenzione e la durata dei motori elettrici?

Dal momento che il motore elettrico praticamente non presenta parti mobili, richiede una manutenzione inferiore rispetto a un motore a combustione. Non è necessario cambiare l’olio oppure sostituire i filtri del carburante e dell’aria. In generale, la trazione elettrica prevede meno manutenzione di un motore convenzionale.