CHI HA INTRODOTTO IL WLTP?

Legenda della mappa:

Verde – Unione europea (28 paesi)
Grigio chiaro – altri quattro paesi europei (Svizzera, Principato del Liechtenstein, Norvegia, Islanda)
Nero – Paesi candidati: Turchia (il WLTP vale per i veicoli d’importazione; per tutti i veicoli prodotti nel paese vale il NEDC), Israele e alcune delle regioni ultraperiferiche dell’UE (non ancora precisate): Riunione, Martinica, Guadalupa, Guiana francese, Saint-Martin, Mayotte
Grigio scuro – Introduzione parziale: Corea del Sud, Giappone (WLTP senza la fase di test Extra High), India, Cina (solo emissioni di CO2; per i valori dei consumi si utilizza il NEDC)

WLTP e NEDC a confronto

• Durata del ciclo più lunga del 50% circa
• Tragitto di prova più che raddoppiato
• 131 km/h: velocità massima più elevata
• 47 km/h: velocità media più elevata
• Durata del funzionamento al minimo ridotta del 50%

QUADRO D’INSIEME DETTAGLIATO

Il WLTP prescrive una maggiore massa di prova dei veicoli (15% del carico utile massimo del veicolo).

TEMPISTICHE


PROCEDURA PIÙ COMPLESSA

Il WLTP, più complesso rispetto al NEDC, considera gli equipaggiamenti aggiuntivi, quali ruote più grandi, sistema di navigazione e spoiler. Gli effetti su emissioni di CO2 e consumi si misura in base alle conseguenze generate dall’equipaggiamento su resistenza al rotolamento, aerodinamica e peso.

RDE e PEMS

Opuscolo informativo
Opuscolo informativo
pdf (1.9 MB)